Come fare il reset di iPhone X, XS e XS Max Guida su come effettuare il soft reset e l'hard reset dei nuovi modelli di iPhone X, Xs e XS Max nel caso di blocchi o rallentamenti inaspettati.

Pubblicato da lentux-informatica il

  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Come effettuare un riavvio o un reset iPhone in maniera corretta e, soprattutto, quale modalità di ripristino utilizzare?

Gli smartphone della Apple sono conosciuti da sempre per la loro stabilità, velocità e sicurezza.

LEGGI ANCHE: Nuovi smartphone: dal 2021 tutti useranno il sistema di navigazione Galileo.

Può capitare però qualche volta che si verifichino dei rallentamenti o dei crash improvvisi, e si ha la necessità di effettuare un reset dello smartphone.

Quasi sempre può bastare un semplice riavvio del dispositivo per far tornare tutto alla normalità.

Altre volte può essere invece necessario intervenire in maniera più drastica, effettuando un ripristino totale alle impostazioni iniziali.

Vediamo quali sono tutte le tipologie di ripristino dell’iPhone in base alle problematiche riscontrate.

Differenza tra riavvio e reset

Partiamo innanzitutto da una precisazione: riavvio e reset sono due cose completamente diverse.

Molte volte si sente parlare di riavvio e di reset in maniera sbagliata, come se le due cose fossere tra loro simili o addirittura la stessa cosa.

Riavviare un dispositivo significa semplicemente spegnerlo, attendere pochi secondi e successivamente accenderlo nuovamente.

In ambito informatico, il termine riavviare viene molto spesso chiamato anche restart, reboot o soft reset.

LEGGI ANCHE: CCleaner: il software ideale per mantenere lo smartphone sempre al top.

Resettare significa invece portare un dispositivo alle condizioni di fabbrica iniziali, con conseguente cancellazione di tutto ciò che è presente sul dispositivo.

L’operazione di reset viene anche chiamata recovery, restore, ripristino alle impostazioni di fabbrica o hard reset.

A che serve un riavvio?

Ora che è chiara la differenza tra riavvio e reset, vediamo in quali casi è necessario riavviare un dispositivo e in quali casi è necessario resettarlo.

reset iphone

Partiamo da un presupposto fondamentale: un riavvio non elimina alcun dato presente, un reset elimina tutto quello che trova.

Il riavvio di un dispositivo è un’operazione piuttosto comune che viene eseguita quando un qualsiasi dispositivo, sia esso un computer, un tablet o uno smartphone, presenta qualche piccolo problema.

Ad esempio, si ricorre al riavvio quando un computer o uno smartphone si blocca improvvisamente e non risponde più a nessun comando.

LEGGI ANCHE: Nuovi smartphone: dal 2021 tutti useranno il sistema di navigazione Galileo.

O anche quando il dispositivo in questione utilizza molte più risorse di quanto dovrebbe e inizia a riscaldarsi molto più del dovuto.

In questi casi, riavviando il dispositivo, tutti i servizi vengono reinizializzati dal sistema operativo in uso con la probabile risoluzione di ogni tipo di rallentamento e blocco precedente.

Quindi, se con un riavvio il problema viene risolto, non sarà necessario intervenire in altri modi, resettando il dispositivo.

A che serve un reset?

Se anche dopo il riavvio del dispositivo il problema precedente continua a presentarsi, allora vuol dire che è necessario intervenire in altri modi.

O si conosce la causa di uno specifico problema e si agisce direttamente su di essa per trovare la soluzione migliore, oppure, in casi eccezionali, è necessario resettare completamente il dispositivo.

L’operazione di reset serve a riportare un dispositivo con qualche problema software a uno stato precedente funzionante.

Le opzioni sono due:

  • Resettare alle impostazioni iniziali di fabbrica.
  • Ripristinare il sistema a un punto di ripristino creato prima dell’insorgere del problema.

Siccome tante persone non danno per nulla importanza alla creazione di un punto di ripristino (il cosiddetto backup), spesso e volentieri si è costretti a ripristinare il dispositivo alle impostazioni iniziali, con conseguente perdita di tutti i dati salvati.

Per errori di lieve entità, è possibile accedere al sistema operativo, salvarsi tutti i dati e dopo resettare il dispositivo. Molte volte però non si ha nemmeno la possibilità di accedere ai dati personali per salvarli in altri posti, con conseguente perdita di tutto a seguito di un reset.

Quindi, nei casi in cui un qualsiasi problema non si risolve con un semplice riavvio, è necessario intervenire resettando o ripristinando il proprio dispositivo.

La procedura di reset varia a seconda del dispositivo utilizzato.

In ogni caso, il reset di un dispositivo è una procedura che dovrebbe essere fatta esclusivamente in situazioni critiche, ove non sia possibile risolvere col semplice riavvio.

Come resettare iPhone X, XS e XS Max

Per quanto riguarda le tipologie di reset di un iPhone, bisogna distinguerle in tre categorie, in base al livello di criticità:

  • Soft reset.
  • Hard reset.
  • Modalità DFU (da effettuare con iPhone connesso a iTunes).

Vediamo quando utilizzare una piuttosto che l’altra, e come resettare il proprio dispositivo Apple.

Soft reset

Innanzitutto una precisazione importante, che spesso non viene spiegata correttamente.

In giro per la rete si trovano molto spesso video e tutorial su come effettuare un hard reset e poi vengono mostrati i passaggi per fare un soft reset, che non è altro che un semplice riavvio.

Provate a fare semplicemente una ricerca sull’argomento per potervi accorgere da soli della grande confusione che viene fatta.

Un soft reset è un semplice riavvio forzato dell’iPhone che non comporta assolutamente la perdita nè di alcun dato salvato nè di qualsiasi configurazione di sistema.

Un hard reset invece è un ripristino totale alle impostazioni di fabbrica con conseguente perdita di ogni dato e configurazione.

D’altronde, una differenza tra la parola soft e hard deve pure esserci.

Il procedimento per effettuare un soft reset è semplicissimo, basta effettuare alcune semplici operazioni.

L’operazione descritta di seguito è valida sugli ultimi modelli di iPhone in cui non è più presente il tasto Home e cioè iPhone 8, 8 Plus, iPhone X, XS, XS Max e XR.

  1. Premere e rilasciare subito il tasto volume Su.
  2. Premere e rilasciare subito il tasto volume Giù.
  3. Tenere premuto il tasto Accensione/Spegnimento per circa 10 secondi fino alla comparsa del logo Apple.

reset iphone

Queste tre operazioni vanno eseguite in questo preciso ordine, una dopo l’altra e non contemporaneamente.

In questo modo l’iPhone verrà riavviato forzatamente, cercando di risolvere eventuali problemi software legati a qualche app non certificata o incompatibilità di qualsiasi genere.

Il soft reset dovrebbe essere la prima operazione da effettuare in presenza di problemi legati a nuove app installate, a rallentamenti e a continui crash da parte di specifiche applicazioni o configurazioni particolari.

Nel momento in cui, dopo aver effettuato un soft reset, il problema continua a presentarsi, sarà necessario intervenire effettuando l’hard reset.

Hard reset

L’hard reset è la procedura per resettare un qualsiasi dispositivo, un iPhone in questo caso, nel momento in cui il soft reset non è riuscito a risolvere un problema specifico.

Quasi sempre in giro per la rete si sente parlare di hard reset in maniera sbagliata.

Un hard reset (dall’inglese reset completo o reset totale) è in fin dei conti il classico ripristino alle impostazioni iniziali di fabbrica.

Questo comporterà ovviamente la cancellazione dal dispositivo di qualunque dato (app, foto, documenti, ecc.) in maniera definitiva.

Prima di effettuare un hard reset è sempre consigliabile creare una copia di backup, o attraverso iTunes(scaricabile direttamente dal sito ufficiale)oppure direttamente tramite il servizio iCloud di Apple.

Per effettuare un hard reset è necessario andare sulle impostazioni dell’iPhone e seguire questo percorso: “Impostazioni – Generali – Ripristina” all’interno del quale saranno presenti le varie modalità di ripristino.

reset iphone

La procedura è identica per qualsiasi modello di iPhone, sia gli ultimi iPhone XS e XS Max che tutti gli altri dispositivi precedenti.

Ripristina Impostazioni fa un ripristino di tutte le impostazioni modificate manualmente dall’utente, non toccando alcun dato personale.

Inizializza contenuto e impostazioni effettua invece un reset totale del dispositivo, cancellando qualsiasi dato e impostazione presente sul telefono, facendo ritornare lo smartphone alle condizioni iniziali.

Modalità DFU

La Modalità DFU (Device Firmware Upgrade) è quella procedura che permette di ripristinare un dispositivo iOS in caso di emergenza,quando sembra morto o non risponde a nessun comando.

Attraverso l’utilizzo di un pc e iTunes è possibile sempre mettere l’iphone in modalità DFU per poterlo ripristinare e farlo ritornare a funzionare.

Quello che serve è un computer, dotato di sistema operativo Microsoft, MacOS o Linux, con l’ultima versione di iTunes installata.

Nota bene: Non compiere assolutamente nessuna azione se prima non si aggiorna iTunes all’ultima versione disponibile.

Per entrare in modalità DFU bisogna seguire i seguenti passaggi:

  1. Connettere iPhone X, iPhone XS, iPhone XS Max o iPhone XR al computer col cavo Lightning e aprire iTunes nel caso non si aprisse in automatico.
  2. Premere e rilasciate il pulsante Volume Su.
  3. Premere e rilasciate il pulsante Volume Giù.
  4. Tenere premuto il pulsante laterale Accensione/Spegnimento per 10 secondi, finché lo schermo non diventa tutto nero (in questo caso non dovrebbe apparire il logo Apple).
  5. Premere nuovamente e tenere premuto il tasto Accensione/Spegnimento e il tasto Volume Giù per 5 secondi.
  6. Rilasciare il tasto Accensione/Spegnimento, continuando a tenere premuto il tasto Volume Giù per altri 10 secondi (lo schermo continuerà a rimanere nero).
  7. iTunes dovrebbe riconoscere l’iPhone e dovrebbe comparire l’avviso mostrato di seguito.
  8. Premere il tasto OK per procedere al ripristino dell’iPhone.

Terminato il ripristino del dispositivo, è necessario uscire dalla modalità DFU seguendo i seguenti passaggi:

  1. Premere e rilasciare il pulsante Volume Su.
  2. Premete e rilasciare il pulsante Volume Giù.
  3. Tenere premuto il pulsante Accensione/Spegnimento finché non compare il logo Apple.

Conclusioni

Ora che siete in grado di poter intervenire da soli sul vostro iPhone, siete in grado di capire il livello del problema riscontrato e la miglior modalità di risoluzione.

Se ci si trova davanti a una lentezza eccessiva del dispositivo o in presenza di qualche crash sporadico, il soft reset è sempre la soluzione migliore che in molti casi risolve il problema.

Se, dopo aver effettuato un soft reset, il problema continua a manifestarsi allora è il caso di intervenire eseguendo un hard reset (ripristino alle impostazioni di fabbrica) non prima di aver effettuato un backup di tutti i dati presenti.

Solo nel caso in cui l’iPhone non dà alcun segno di vita oppure si accende ma non risponde ai comandi, è necessario entrare in modalità DFU per risolvere qualsiasi tipologia di problematica.

L’utilizzo della modalità DFU potrebbe essere pericolosa se non sapete bene come muovervi.

Può infatti capitare a volte, utilizzando i comandi sbagliati, che si possa danneggiare ulteriormente il software dello smartphone dovendo poi affidarsi all’assistenza tecnica da parte di Apple.

In alcuni casi, se non sono state seguite perfettamente tutte le procedure raccomandate, la garanzia Apple potrebbe decadere comportando un intervento a pagamento.

Se l’articolo è stato utile a farti capire la differenza tra Soft Reset e Hard Reset e le modalità con cui intervenire in maniera corretta, ti chiedo cortesemente di condividere l’articolo sui tuoi Social Network o lasciare un commento nel box in basso.

POTREBBE INTERESSARTI: Riparare un iPhone fuori garanzia: quanto costa?

POTREBBE INTERESSARTI:

Riparare un iPhone fuori garanzia: quanto costa?

Cambiare vecchio iPhone per un nuovo modello.

Il fururo del Wi-Fi: trasmettere dati attraverso i LED.


  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •