La Fototessera, la migliore app per creare fototessere Un'applicazione gratuita per smartphone che permette di creare e stampare in pochi minuti una fototessera senza la necessità di recarsi da un fotografo o nelle cabine per le foto.

Pubblicato da lentux-informatica il


Avete urgente bisogno di nuove fototessere per rinnovare i vostri documenti d’identità e non avete voglia o non riuscite ad andare dal vostro fotografo?

Una patente di guida o una carta d’identita scaduta o smarrita, un nuovo passaporto o qualsiasi altro tipo di documento da rinnovare?

Volete avere subito a disposizione una foto da inserire nel curriculum o dovete inviare dei documenti con allegata una fototessera?

Nessun problema, esistono delle soluzioni molto funzionali e rapide che vi permetteranno di creare delle fototessere direttamente con il vostro smartphone.

Perchè avere la foto giusta?

La creazione di una foto da utilizzare poi come fototessera per documenti potrebbe sembrare a prima vista un’operazione abbastanza semplice.

Prendi il tuo smartphone, ti metti con le spalle davanti a un muro bianco, inquadri e scatti. Niente di più semplice.

Il problema nasce dopo, quando ti presenti negli uffici per rinnovare o richiedere il rilascio di un nuovo documento sul quale è necessaria la propria fotografia.

Documenti di questo tipo possono essere la carta d’identità, la patente di guida o anche il passaporto.

Mentre i primi due hanno un valore puramente nazionale, il passaporto invece è un documento che ha valore a livello internazionale.

E se l’Italia è quella nazione nella quale il più delle volte tutto è permesso, la stessa cosa non vale nella maggior parte degli altri stati mondiali.

Immagina soltanto di arrivare in uno stato fuori dall’Unione Europea e al controllo all’aeroporto avere dei problemi relativi alla fotografia errata presente sul passaporto.

Quindi, per essere in perfetta regola bisogna necessariamente avere a disposizione i documenti di riconoscimento con la propria fotografia adeguata agli standard internazionali.

Tipologie di foto

Nel momento di allegare una fototessera per il rinnovo o la richiesta di un nuovo documento personale di riconoscimento ci sono delle regole ben precise da seguire.

Alcune riguardano la qualità delle fotografie da presentare, altre riguardano lo stile e l’illuminazione, mentre altre ancora riguardano gli occhiali, i copricapo e le espressioni del viso.

LEGGI ANCHE: Migliori fotocamere per smartphone…e dove trovarle

Andiamole a vedere nel dettaglio per capire quali foto sono permesse e quali assolutamente no.

Per chi fosse interessato, oltre a queste caratteristiche elencate di seguito, è possibile visualizzare direttamente sul sito della Polizia di Stato le tipologie di foto ammesse con relative immagini.

Qualità delle fotografie

  • Le foto presentate per la stessa persona devono essere tutte uguali tra loro.
  • La foto deve essere recente (non piu’ di sei mesi) e a colori.
  • La norma internazionale indica le dimensioni di 40mm di altezza per 33mm di larghezza.
  • La fototessera per il passaporto italiano indica le dimensioni di 40mm di altezza per 35mm di larghezza.
  • Bisogna inquadrare in primo piano viso e spalle e il viso deve occupare almeno il 70% dell’intera foto.
  • Stampata su carta di alta qualita’ e risoluzione.

Stile e illuminazione

  • Le fototessere presentate devono essere perfettamente a fuoco e nitide.
  • Devono essere di alta qualità.
  • Non devono presentare macchie d’inchiostro o pieghe.
  • Le ombre sul viso e sullo sfondo della fotografia non sono assolutamente permesse.
  • Non devono essere presenti effetti di sovraesposizione o sottoesposizione.
  • Gli occhi devono essere ben visibili, non sono ammesse foto con effetto occhi rossi o chiusi.
  • I colori devono essere naturali, non sono ammesse foto con colorazioni diverse da quelle reali.

Occhiali, copricapo e espressioni del viso

  • Non sono ammessi copricapi di alcun genere a parte quelli portati per motivi religiosi; anche in tal caso comunque e’ necessario mostrare chiaramente il viso.
  • Gli occhi o altre parti del viso non devono essere coperti da capelli.
  • Non sono ammessi occhiali con lenti colorate, le lenti devono essere trasparenti in modo che gli occhi siano ben visibili.
  • La montatura degli occhiali non deve coprire gli occhi.
  • L’inquadratura deve essere frontale, lo sguardo rivolto verso l’obiettivo.
  • L’espressione deve essere neutra e con la bocca chiusa.

La Fototessera

Ora che siete a conoscenza delle tipologie di foto necessarie da utilizzare sui documenti personali, vediamo come realizzare da soli le fototessere necessarie.

L’app in questione si chiama La Fototessera, completamente gratuita e disponibile sia per dispositivi Android che iOS.

trasformare audio in testo trasformare audio in testoLa Fototessera permette di creare, salvare, stampare e inviare per mail la foto creata in pochi minuti.

L’app è dotata di modelli di fototessere per 100 paesi differenti.

Oltre alle fototessere, ideali per carte d’identità e passaporti, è anche possibile stampare foto da allegare a curriculum vitae, con oltre dieci formati predefiniti disponibili.

Alcuni dei formati disponbili sono i seguenti:

  • 45 Altezza x 35 Larghezza mm (Carta d’identità).
  • 40 Altezza x 33 Larghezza mm.
  • 40 Altezza x 35 Larghezza mm (Passaporto).
  • 45 Altezza x 45 Larghezza mm.
  • 51 Altezza x 51 Larghezza mm.

Inoltre, con una spesa di circa 2,50 euro, è possibile eliminare la pochissima pubblicità presente e acquistare qualche piccola funziona aggiuntiva.

Cosa che io sconsiglio data l’esigua pubblicità presente e le funzioni indispensabili già presenti all’interno dell’app.

Le immagini create possono essere stampate direttamente oppure salvate per poi essere stampate in un secondo momento.

Come funziona

Per creare fototessere, è possibile scattare direttamente una foto con la fotocamera del proprio smartphone o caricarla da un album o dalla libreria fotografica.

Per poter scattare le foto con la fotocamera dello smartphone è necesssario in fase di installazione, o anche successivamente, permettere a La Fototessera di poter accedere alla fotocamera.

Stesso discorso vale se si vogliono caricare fotografie presenti all’interno della libreria fotografica del dispositivo.

Successivamente, è possibile modificare la foto (posizione, zoom e rotazione) e ritoccare la saturazione, la luminosità e il contrasto.

Una volta creata la fototessera è possibile scegliere tra varie opzioni tra cui salvataggio, stampa, invio tramite mail oppure la condivisione su qualsiasi servizio.

La Fototessera supporta inoltre la stampa su stampanti compatibili con AirPrint.

Per chi non la conoscesse, AirPrint è una tecnologia Apple che consente di ottenere stampe di elevata qualità, senza scaricare o installare alcun tipo di driver, direttamente dal proprio iPhone, iPad o Mac.

Se necessario, il formato di stampa può essere modificato nell’app e la fototessera verrà stampata automaticamente in un formato leggermente più grande, al fine di semplificarne il taglio.

POTREBBE INTERESSARTI: Come scansionare documenti con uno smartphone


  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •