Le migliori tecnologie per una connessione a internet Quali sono le migliori tecnologie per connettersi a internet? Che differenza c'è tra Adsl e fibra ottica? Scopri quali sono le migliori e scegli quella adatta a te.

Pubblicato da lentux-informatica il


Qual’è la migliore connessione internet? Tecnologia banda larga o IperFibra?

Queste sono le principali domande che ognuno si per ne nel momento di dover scegliere la connessione internet migliore.

Anche se fino a qualche anno fa la priorità era avere una connessione internet, oggi tutti ci chiediamo quali siano le migliori tecnologie per connettersi in rete.

Nonostante il primo collegamento a Internet, chiamato all’epoca ARPANET (dal nome dell’agenzia di ricerca americana che l’aveva progetta, l’Arpa) sia nato circa cinquant’anni fa, soltanto negli ultimi venticinque anni ha iniziato ad avere tutto il successo mondiale che ha ancora oggi.

E’ proprio nell’anno 1991 con la nascita del World Wide Web (abbreviato WWW) che la rete internet iniziò a diventare popolare anche tra i non addetti ai lavori.

Connessione internet: sempre più velocità

Siamo nel bel mezzo di un’epoca in cui la tecnologia sta facendo passi da gigante a vista d’occhio.

In concomitanza con l’evoluzione tecnologica, anche le moderne connessioni internet stanno raggiungendo velocità impressionanti.

Chi qualche anno fa si accontentava del classimo modem analogico 56k e della linea telefonica tradizionale, oggi può avvalersi di velocità mai viste prima.

Con l’arrivo delle connessioni a banda larga, ADLS prima e soprattutto Fibra Ottica poi, si può navigare in tutta tranquillità.

La sicurezza e soprattutto la velocità non sono più quelle di prima; le interminabili attese di un tempo per la semplice apertura di una pagina web sono un lontano ricordo.

Diciamocela tutta, con oltre quattro miliardi di persone che lo utilizzano al mondo, oggi Internet è considerato uno strumento indispensabile per ognuno di noi.

Ci permette di rimanere in contatto con altre persone, ricevere informazioni di ogni tipo, visualizzare video, ascoltare musica, gestire foto e giocare online.

Ogni esigenza quotidiana, sia essa in ambito domestico che lavorativo, necessita di una buona e affidabile connessione internet.


Approfitta della settimana del Black Friday di Amazon con sconti fino al 60% su moltissimi articoli!!!


Velocità, affidabilità e costo: il giusto compromesso

E’ possibile trovare una connessione internet che sia allo stesso tempo veloce, affidabile e economica?

Grazie alla presenza di tanti gestori e alla grande quantità di tariffe disponibili la risposta è SI.

Questa agguerrita concorrenza tra i diversi operatori ha portato alla nascita di un’infinità di offerte di ogni tipo e per ogni esigenza.

Ecco perchè al momento della sottoscrizione di un nuovo servizio di connessione internet bisogna saper bene come muoversi per non perdersi facilmente in questa “giungla”.

Innanzitutto non è necessariamente vero che una connessione internet costosa debba essere obbligatoriamente veloce e affidabile.

Come non è per forza vero che una connessione internet economica debba essere lenta e poco affidabile.

Come si sa, spesso l’abito non fa il monaco.

Si può molto spesso infatti trovare la giusta offerta che garantisce velocità e affidabilità al tempo stesso.

Che cosa te ne fai di una connessione veloce, se ogni due minuti perdi il segnale e non ti fa più navigare?

Per rispondere a questa domanda bisogna prima informarsi bene sulla reale situazione dei vari provider nella zona in cui si intende utilizzare la connessione internet.

Ogni gestore ormai ha una pagina dedicata alla verifica della copertura del proprio comune sulla quale ci si può già fare un’idea generale.

Ma oltre al classico controllo della copertura direttamente sul sito del gestore, è anche importante il parere di amici e vicini di casa per valutare il reale funzionamento.

Ovviamente, grandi città come Roma, Torino, Milano, Bologna possono contare su velocità maggiori rispetto a chi abita in piccoli centri in cui ancora i collegamenti che permettono l’utilizzo della fibra ottica sono del tutto assenti.

Quale connessione internet scegliere

Rispetto ai primi anni in cui il segnale analogico la faceva da padrone, negli ultimi quindici anni, prima con il segnale digitale dell’ADSL e poi con la moderna infrastruttura creata appositamente per la Fibra Ottica, si può affermare che il 100% della popolazione mondiale che utilizza internet, adopera oggi una di queste due tecnologie.

La scelta tra le due tipologie di connessioni dipende da alcuni fattori.

La connessione ADSL

Nella maggior parte dei casi la scelta dell’ADSL è spesso obbligata a causa dell’assenza di infrastrutture necessarie per il funzionamento della fibra ottica.

Questo avviene molto spesso in piccoli centri lontani dalle grandi città, dove anche la velocità e la stabilità della rete ADSL è ancora molto indietro coi tempi.

Infatti con le connessioni ADSL si possono raggiungere delle velocità che vanno da un minimo di 640Kbps fino a un massimo di 30Mbps.

Oltre a queste velocità è bene anche scegliere il giusto provider e, assolutamente da non sottovalutare, il modem/router più adatto alle proprie esigenze.

Nella maggior parte dei casi, si ha a disposizione un’ottima connessione internet sia in termini di velocità che affidabilità ma si utilizza un modem di scarsa efficenza che non riesce a sostenere tutto il resto.

Proprio per questo motivo, molti utenti che lamentavano scarse prestazioni della propria connessione, hanno risolto tutti i loro problemi con l’acquisto di un nuovo modem più performante.

Tra le migliori marche disponibile FRITZ!Box sta al primo posto, seguito nell’ordine dai prodotti della TP-Link e della Netgear.

La fibra ottica e la nuova IperFibra

Negli ultimi anni con le connessioni in fibra ottica si è fatto un ulteriore passo in avanti per quanto riguarda la velocità e l’affidabilità delle connessioni internet.

Soprattutto per i più fortunati residenti in alcune zone d’Italia tra cui Milano, Torino, Bologna e Perugia è possibile utilizzare anche la nuovissima IperFibra con velocità massima in download di 1 Gbps (1 Gbps = 1024 Mbps).

I meno fortunati possono comunque utilizzare velocità che non hanno nulla da invidiare all’IperFibra.

La velocità della fibra ottica può raggiungere i 200 Mega con Fastweb o i 300 Mega con Tim.

Ovviamente queste velocità massime indicative non devono mai essere prese in considerazione in quanto tali.

Le velocità reali sono ben più basse di quelle dichiarate dal gestore, ma sempre ottime a garantire una connessione a internet veloce e affidabile.

Tra le migliori offerte disponibili al momento troviamo senza dubbio quella offerte da Vodafone che propone IperFibra a 19,90 euro al mese per il solo internet e 24,90 euro al mese con le chiamate illimitate.

connessione internetTim offre invece il servizio Fibra Ultraveloce al prezzo di 19,90 euro al mese.

connessione internet

Un pò più cara l’offerta di Fastweb. Viene proposta una connessione a internet al prezzo di 24,95 euro.

connessione internet

Per visualizzare tutte le offerte disponibili al momento basta utilizzare un qualsiasi motore di ricerca per la comparazione dei prezzi come Segugio o SosTariffe.

Come effettuare un test della velocità

Dopo aver effettuato la miglior scelta per il proprio servizio di connessione a internet, è sempre indispensabile effettuare un test reale per verificare l’effettiva velocità.

Ookla, una società di servizi che fornisce gratuitamente analisi di prestazioni di rete, offre un servizio gratuito per effettuare test di velocità delle connessioni internet chiamato SpeedTest.

Per poter effettuare il test da qualsiasi dispositivo connesso in rete, sia via cavo sia in modalità wireless, è necessario connettersi al sito ufficiale di Speedtest e far partire la scansione.




Il risultato finale sarà quello effettivo della propria connessione, con le relative velocità di upload e download.

Tramite questo test ci si può rendere subito conto che le effettive velocità di navigazione non sono proprio quelle garantite (e aggiungo io gonfiate) dal proprio gestore ma ben più basse.

POTREBBE INTERESSARTI: Li-Fi, la tecnologia che trasmette dati attraverso la luce


  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •