Migliori notebook per programmare: guida all’acquisto 2024

Sei un programmatore e sei curioso di scoprire quali sono i migliori notebook per programmare? Sei appassionato del mondo della programmazione informatica e vuoi iniziare a metterti alla prova? O, più semplicemente, vuoi sostituire il tuo vecchio portatile per acquistare un nuovo modello? Allora sei arrivato nel posto giusto.

Con la vasta gamma di opzioni disponibili, trovare il laptop ideale può sembrare una sfida. In questo articolo, esploreremo i migliori portatili per programmatori del 2024, con un’analisi dettagliata delle caratteristiche da prendere in considerazione per permetterti di fare la scelta giusta per il tuo lavoro di sviluppo.

Ovviamente, nulla ti vieterà di acquistare il modello più potente presente sul mercato pagandolo migliaia di euro. Ma lo scopo di questa guida è quello di farti scegliere il modello migliore per le tue esigenze con un occhio anche al portafoglio. Sarebbe inutile e, soprattutto, svantaggioso acquistare un prodotto di fascia alta per poi utilizzarlo soltanto al 30-40% delle sue potenzialità!

Migliori notebook per programmare: quali caratteristiche considerare?

La scelta del notebook ideale per la programmazione dipende strettamente dalle attività specifiche che intendi svolgere. Le caratteristiche che rendono un laptop adatto per uno sviluppatore di software possono variare notevolmente in base alle esigenze e alle preferenze personali.

Ci sono infatti dei requisiti cruciali che devi prendere in considerazione prima dell’acquisto del tuo nuovo notebook per programmare. La mancata considerazione di questi fattori si tradurrà probabilmente in surriscaldamento, eccessiva rumorosità, ritardo nelle riposte e affaticamento degli occhi. Per aiutarti a trovare la soluzione perfetta, vedremo i migliori computer portatili per la scrittura di codice, quali fattori considerare e di cosa prediligere per il tuo nuovo computer portatile.

Ad esempio, se sei impegnato nello sviluppo di applicazioni grafiche intensive, potresti privilegiare una potente GPU. Se ti occupi della programmazione web o allo sviluppo di software di base, la priorità potrebbe essere data a un processore performante e alla capacità di gestire multitasking senza sforzi. Al contrario, se sei alle prime armi e stai iniziando solo adesso a immergerti nel mondo della programmazione, un notebook di fascia media, con conseguente risparmio di denaro, potrebbe essere la soluzione ideale.

Esploriamo ora le caratteristiche chiave da tenere in considerazione, a seconda delle attività di programmazione che intendi affrontare, in base al tuo budget e, ovviamente, anche in base ai tuoi gusti personali.

I componenti da tenere in considerazione

In linea di massima, i migliori notebook per programmare devono necessariamente essere dotati in primis di un ottimo processore, una buona quantità di memoria RAM e un buon supporto di archiviazione SSD. Il giusto equilibrio tra questi tre componenti ti farà sicuramente risparmiare molto tempo durante il caricamento e lo sviluppo dei tuoi progetti, con un maggiore incremento della produttività.

Tutto il resto della componentistica, in un certo senso, lo possiamo considerare marginale. Ad esempio uno schermo con dimensioni maggiori e con una maggiore risoluzione potranno offrirti una lettura e scrittura migliore. Come anche una scheda grafica o una tastiera particolare potrebbero esserti utili in particolari circostanze.

Ma diciamo che per poter programmare in maniera tranquilla e senza mettere sotto pressione il tuo notebook, CPU, RAM e SSD sono i tre componenti più importanti da valutare prima dell’acquisto. Anche perché, se hai a disposizione un notebook con un ottimo processore ma con poca RAM o con un SSD di dimensioni ridotte, aggiungerli in un secondo momento è un’operazione fattibile da chiunque.

Ambienti di programmazione e requisiti minimi

Qui di seguito una serie di ambienti di programmazione tra i più comuni e i requisiti minimi da avere a disposizione sul proprio notebook:

IDE (Visual Studio Code, IntelliJ IDEA, Eclipse):

  • RAM: Almeno 8 GB, preferibilmente 16 GB.
  • Processore: Quad-core consigliato.
  • Archiviazione: SSD consigliato per prestazioni migliori.

Sviluppo Web (Node.js, Django, Angular, Java, ecc.):

  • RAM: Almeno 8 GB.
  • Processore: Dual-core o superiore.
  • Archiviazione: SSD per velocità di caricamento rapida.

Sviluppo Mobile (Android Studio, Xcode):

  • RAM: Almeno 8 GB.
  • Processore: Quad-core o superiore.
  • Archiviazione: SSD consigliato per accelerare le operazioni di compilazione.

Data Science e Machine Learning (Jupyter Notebooks, TensorFlow):

  • RAM: Almeno 8 GB, preferibilmente 16 GB o più.
  • Processore: Quad-core o superiore.
  • GPU: Raccomandata per progetti di machine learning.

Sviluppo Game (Unity, Unreal Engine):

  • RAM: 16 GB o più.
  • Processore: Quad-core o superiore.
  • GPU: Dedicata consigliata per prestazioni ottimali.

Sviluppo Embedded (Arduino IDE, PlatformIO):

  • RAM: Almeno 4 GB.
  • Processore: Dual-core o superiore.

Programmazione Scientifica (MATLAB, SciPy/NumPy):

  • RAM: Almeno 8 GB, preferibilmente 16 GB.
  • Processore: Dual-core o superiore.

Sviluppo Cloud e DevOps (Docker, Kubernetes):

  • RAM: Almeno 8 GB, preferibilmente 16 GB.
  • Processore: Quad-core o superiore.
  • Archiviazione: SSD consigliato per la gestione fluida dei container.

Questi requisiti sono indicativi e possono variare in base alle dimensioni e alla complessità dei progetti. È consigliabile sempre verificare le specifiche raccomandate per l’ambiente di sviluppo che intendi utilizzare.

Migliori notebook per programmare: altri fattori da considerare

Per un quadro più completo, considera anche i seguenti aspetti, che magari a un primo impatto potrebbero sembrarti secondari, ma potrebbero tornarti utili in molti contesti:

  • Raffreddamento: Se prevedi un utilizzo intensivo, assicurati che il notebook abbia un sistema di raffreddamento efficiente per evitare surriscaldamenti.
  • Connessioni e Porte: Verifica che il notebook abbia le porte necessarie per i tuoi dispositivi esterni (USB, HDMI, etc.) e la connettività Wi-Fi e Bluetooth.
  • Materiali di Costruzione: La qualità dei materiali può influenzare la durabilità. Notebook con telaio in metallo spesso offrono maggiore robustezza.
  • Sistema Operativo: Scegli un sistema operativo che si integri bene con gli strumenti e gli ambienti di sviluppo che utilizzi. Windows, macOS e Linux sono scelte comuni.
  • Aggiornabilità: Valuta la possibilità di aggiornare componenti come la RAM e l’archiviazione in futuro per prolungare la vita utile del notebook.
  • Assistenza Post-Vendita: Controlla le politiche di assistenza e garanzia del produttore per essere preparato in caso di problemi.
  • Peso e Dimensioni: La portabilità è importante, specialmente se devi spostarti spesso. Scegli un modello che soddisfi le tue esigenze di mobilità e con un peso inferiore a 1,8 Kg.

Considerando questi dettagli, sarai in grado di selezionare un notebook che si adatti perfettamente alle tue esigenze di programmazione.

Migliori notebook per programmare fino a 700 euro

La fascia fino a 700 euro è solitamente quella presa in considerazione dalla maggior parte degli utenti. Si colloca tra i laptop entry-level e quelli di fascia alta in termini di prestazioni e prezzo. Nei notebook per programmatori, ciò si traduce in un equilibrio tra potenza di elaborazione, RAM, capacità di archiviazione e qualità del display senza raggiungere prezzi eccessivi. Questi dispositivi sono ideali per coloro che cercano prestazioni solide senza dover fare compromessi significativi sulle proprie tasche.

Quindi, se sei uno studente universitario, se sei agli inizi del tuo percorso da programmatore, se sei alla ricerca di un notebook che offra un equilibrio ottimale tra prestazioni e prezzo, allora sei nella fascia giusta. In pratica, trovare il giusto compromesso tra potenza di elaborazione, capacità di multitasking e budget è essenziale per assicurarti una piacevole esperienza di sviluppo senza svuotare il portafoglio.

Per un notebook in questa fascia di prezzo, le caratteristiche da prendere in considerazione sono le seguenti:

  • Processore: Opta per un processore come un Intel Core i5-i7 o AMD Ryzen 5-7, per garantire una buona potenza di calcolo senza costi eccessivi.
  • RAM: Una RAM di almeno 8 GB è essenziale per gestire agevolmente ambienti di sviluppo complessi e multitasking.
  • Archiviazione: Un’unità SSD di almeno 256 GB migliora notevolmente la velocità di caricamento delle applicazioni e l’efficienza del sistema.
  • Scheda Grafica: Per lo sviluppo standard, una scheda grafica integrata è spesso sufficiente. Se non si ha la necessità di una potenza grafica significativa, un’opzione integrata può essere risparmiativa.
  • Display: Un display Full HD (1920 x 1080 pixel) offre una buona nitidezza per la programmazione senza aumentare il prezzo e preservando i tuoi occhi.
  • Durata della Batteria: Considera un notebook con una durata della batteria di almeno 6-8 ore per una maggiore portabilità.

MSI Modern 15

migliori notebook per programmare

MSI Modern 15 è un computer portatile adatto alla programmazione e anche uno dei migliori in rapporto qualità/prezzo. È la scelta ideale per uno studente all’inizio di un percorso universitario, ma anche per chi già lavora come sviluppatore e sta cercando un laptop economico, magari perché a casa ha già un buon fisso come computer principale.

Il Modern 15 di sicuro non è pensato per attività particolarmente impegnative come programmi ultra-pesanti, virtualizzazioni eccessive o parecchi multi-thread, ma ti permette comunque di lavorare tranquillamente su web application scritti in qualsiasi linguaggio.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Intel Core I5-1335U di undicesima generazione.
  • Scheda Grafica: Intel Iris Xe Graphics.
  • RAM: 8 GB DDR4.
  • Archiviazione: SSD da 512 GB.
  • O.S.: Windows 11 Home.
  • Display: IPS da 15,6 pollici, con risoluzione 1920 x 1080 pixel (FHD).
  • Peso: 1,6 Kg.
  • Batteria: 6-7 ore.

Lenovo IdeaPad Slim 3 Gen8

migliori notebook per programmare

Se cerchi un notebook per programmare economico, allora il Lenovo IdeaPad Slim 3 Gen8 è quello che fa per te. Con un design concepito per esaltarne la leggerezza e il profilo sottile, del 10% più sottile rispetto alla precedente generazione, il notebook IdeaPad Slim 3 di ottava generazione si fa notare in qualsiasi contesto. Inoltre, ha una struttura robusta che lo rende resistente alle cadute più brusche e ideale in condizioni di viaggio estreme.

Disponibile in più configurazioni, ma quella che vedremo adesso è la soluzione migliore per portarsi a casa un buon notebook a meno di 500 euro. Scegliendo un hardware superiore e salendo di prezzo, meglio buttarsi su altre marche e altri modelli che vedremo a breve.

Ideale se non hai particolari necessità per quanto riguarda l’utilizzo che ne dovrai fare. La dotazione ti permetterà di lavorare in tranquillità utilizzando i classici software di programmazione come IDE, Database, sistemi di Dockerizzazione ecc., senza però esagerare con l’occupazione eccessiva delle risorse.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: AMD Ryzen 5 7520U.
  • Scheda Grafica: integrata.
  • RAM: 8 GB DDR4.
  • Archiviazione: SSD da 512 GB.
  • O.S.: Windows 11 Home.
  • Display: 15,6″ FHD da 1.920 x 1.080 pixel.
  • Peso: 1,6 Kg.
  • Batteria: 6-7 ore.

Acer Aspire 5

migliori notebook per programmare

Come per il modello precedente, anche l’Acer Aspire 5 offre diverse configurazioni, tra cui il più potente processore Intel Core i7. In questo caso prendiamo in considerazione il modello dotato di processore Intel Core i5 (la differenza tra i due e di circa 150 euro) per farlo rientrare in una fascia di prezzo inferiore ai 700 euro. Ma se il tuo budget te lo consente puoi ovviamente optare per il modello superiore. Fatto sta che nella fascia di prezzo inferiore ai 700 euro, l’Acer Aspire 5 è considerato probabilmente il migliore in assoluto.

È dotto dinun processore Intel Core i5 di 11a generazione, un display da 15.6″ IPS FHD, grafica Intel UHD, 16 GB RAM DDR4 espandibile fino a 32 GB e 1 TB di memoria SSD per svolgere qualsiasi attività. Infine, lo schermo standard e la scocca dal design a bordi sottili, garantiscono un’ampia area di visualizzazione con colori brillanti.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Intel Core i5-12450H di undicesima generazione.
  • Scheda Grafica: Intel UHD.
  • RAM: 16 GB DDR4.
  • Archiviazione: SSD da 1 TB.
  • O.S.: Windows 11 Home.
  • Display:Display 15.6″ IPS FHD LED LCD.
  • Peso: 1,65 Kg.
  • Batteria: fino a 7 ore.

ASUS Vivobook 16X

migliori notebook per programmare

Il Vivobook 16X di ASUS aspira ad attrarre gli utenti giovani, che sono pratici, amano i design senza fronzoli e vogliono portare a termine il proprio lavoro. Specialmente questo aspetto, unito alla necessità di un buon rapporto prestazioni/costo, porta il dispositivo a competere con macchine più costose.

Il modello che abbiamo scelto in questo caso è quello con processore Intel Core i5 con 16 GB di RAM che ti permettono di programmare in tutta tranquillità. Ma, se vuoi spendere ancora meno puoi optare per il modello con 8 GB di RAM a un prezzo di 599 euro.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Intel Core i5 1235U.
  • Scheda Grafica: integrata Intel UHD Graphics
  • RAM: 16 GB DDR4.
  • Archiviazione: SSD da 512 GB.
  • O.S.: Windows 11 Home.
  • Display: 16″ WUXGA (1920 x 1200).
  • Peso: 1,88 Kg.
  • Batteria: fino a 8 ore.

HP Pavilion 15 AMD

Il laptop HP Pavilion da 15,6″ concentra più prestazioni in un formato più compatto. Ti permette di lavorare ovunque grazie al design compatto e alla lunga durata della batteria. Inoltre, è dotato della ricarica rapida HP grazie ad HP FastCharge.

In altre parole, è possibile acquistare un buon notebook per programmare con meno di 500 euro con processore Ryzen 5, 8 GB di RAM e 512 GB di SSD. Se invece ha intenzione di spendere qualcosa in più puoi scegliere il modello più potente con Ryzen 7, 16 GB di RAM e SSD da 1 TB.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: AMD Ryzen 5 5625U.
  • Scheda Grafica: integrata AMD Radeon.
  • RAM: 8 GB DDR4.
  • Archiviazione: SSD da 256 GB.
  • O.S.: Windows 11 Home.
  • Display: 15,6″ FHD da 1920 x 1080 pixel.
  • Peso: 1,69 Kg.
  • Batteria: fino a 9 ore.

 

Migliori notebook per programmare sopra i 700 euro

I migliori notebook per programmare appartenenti alla fascia alta sono ovviamente quello che di meglio può offrire il mercato dei computer portatili. Rientrano in questa fascia tutti quei dispositivi dotati di tutte le nuove tecnologie disponibili e sono particolarmente adatti a chi cerca il meglio per il proprio lavoro.

Sono dotati di hardware più che performante, garantiscono prestazioni al top sotto tutti i punti di vista e sono consigliati a tutti coloro che hanno anni di esperienza nel mondo della programmazione e hanno la necessità di potenza e prestazioni sempre al massimo. Ovviamente, anche i prezzi salgono parecchio rispetto a un semplice notebook di fascia media.

Sono da considerarsi notebook di fascia alta tutti quei modelli che hanno questa configurazione minima:

  • Processore: Processore potente come Intel Core i7, Ryzen 7 o superiori per una rapida esecuzione dei programmi.
  • RAM: Almeno 16 GB per gestire senza problemi carichi di lavoro intensi durante lo sviluppo.
  • Archiviazione: SSD con una capacità di almeno 512 GB per accedere rapidamente ai dati e migliorare le prestazioni complessive.
  • Scheda Grafica: Scheda grafica dedicata per supportare attività grafiche avanzate o progetti di machine learning.
  • Display: Display di alta qualità con risoluzione almeno Full HD per una chiara visualizzazione del codice e dei dettagli grafici.
  • Durata Batteria: Buona autonomia della batteria per consentire sessioni di lavoro prolungate senza dover ricaricare frequentemente.

Dell XPS 15 (2022)

migliori notebook per programmare

Il Dell XPS 15 è una scelta di prim’ordine per chi cerca un laptop Windows ultraleggero e performante. Probabilmente in questo momento uno dei portatili Windows per la programmazione. Dotato di processori Intel di ultima generazione e un display InfinityEdge, offre un’esperienza visiva immersiva. La qualità costruttiva premium e la lunga durata della batteria lo rendono ideale per programmatori in movimento.

In più, grazie alla memoria DDR5, con velocità di clock fino al 50% superiore rispetto alla memoria DDR4, otterrai sicuramente risultati straordinari.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Intel Core i7-12700H di dodicesima generazione.
  • Scheda Grafica: NVIDIA GeForce RTX 3050 Ti Mobile.
  • RAM: 16 GB DDR5.
  • Archiviazione: SSD da 1 TB.
  • O.S.: Windows 11 Pro.
  • Display: 15,6″ FHD+ da 1.920 x 1.200 pixel.
  • Peso: 1,86 Kg.
  • Batteria: oltre 10 ore.

HP Laptop 15s-fq5072nl

Con il prezzo che si ritrova (circa 800 euro) forse è uno dei migliori notebook per programmare che è possibile acquistare in questo momento. Il giusto compromesso tra componentistica di alto livello sotto tutti i punti di vista e prezzo non eccessivamente elevanto rispetto ad altri modelli.

Un laptop leggero, perfetto per il lavoro anche in mobilità grazie a un’ottima autonomia della sua batteria. Tastierino numerico retroilluminato e corsa dei tasti lineare con un feed equilibrato, telaio rigido e robusto, digitazione silenziosa, realizzata con plastica riciclata. Come già detto, la batteria ha una lunga durata, utile per chi lavora in mobilità. Grazie alla Ricarica Rapida (HP Fast Charge) si potrà caricare totalmente in soli 45 min.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Intel Core i7-1255U.
  • Scheda Grafica: Intel Iris Xe.
  • RAM: 16 GB DDR4.
  • Archiviazione: SSD da 512 GB.
  • O.S.: Windows 11 Pro.
  • Display: 15,6″ FHD+ da 1.920 x 1.080 pixel.
  • Peso: 1,69 Kg.
  • Batteria: oltre 10 ore.

MacBook Pro 14

Il MacBook Pro 14 è una potente macchina per tutti coloro che apprezzano l’ecosistema Apple. È da considerarsi senza ombra di dubbio come uno tra i migliori notebook per programmare disponibili attualmente sul mercato dei computer portatili. Con il processore M2 ad alte prestazioni e un display retina affascinante, offre un’esperienza di sviluppo fluida. Per di più, la tastiera migliorata e la durata della batteria eccezionale lo rendono un partner affidabile per lunghi progetti di programmazione.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Apple M2 Pro 10-core.
  • Scheda Grafica: Apple M2 Pro 16-core.
  • RAM: 8 GB.
  • Archiviazione: SSD da 256 GB.
  • O.S.: Mac OS.
  • Display: Liquid Retina XDR da 14,2 pollici, con risoluzione 3024×1964 a 254 pixel.
  • Peso: 1,6 Kg.
  • Batteria: fino a 18 ore.

MacBook Pro 16

Il Macbook Pro 16 è anch’esso uno dei migliori notebook per programmare presenti sul mercato. Per l’acquisto del MacBook Pro 16 sono disponibili diverse configurazioni in base alle proprie esigenze. Il nostro consiglio è quello di scegliere il modello con Chip Apple M2 Pro con 10 core, 8 GB di RAM e SSD da 512 GB. Questa dotazione permette di effettuare qualsiasi operazione in ambito informatico.

Lo schermo del Macbook Pro 16 è uno dei suoi punti di forza. Si tratta di un pannello Liquid Retina XDR, luminoso ed estremamente dettagliato. Scrivere righe di codice o stare parecchio tempo davanti al pc durante la giornata sarà più piacevole e meno faticoso per i tuoi occhi.

Offre la possibilità di connessione ad altri monitor esterni o ad altre periferiche sfruttando le 3 porte Thunderbolt 4 o la porta HDMI. Ottima anche la sua autonomia,Molto positiva la valutazione sulla batteria, fino a 18 ore di autonomia.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Apple M2 Pro 10-core.
  • Scheda Grafica: Apple M2 Pro 16-core.
  • RAM: 8 GB.
  • Archiviazione: SSD da 512 GB.
  • O.S.: Mac OS.
  • Display: Liquid Retina XDR da 15,3 pollici, con risoluzione 3024×1964 a 254 pixel.
  • Peso: 1,6 Kg.
  • Batteria: fino a 18 ore.

Lenovo ThinkPad X1 Extreme Gen5

Il Lenovo ThinkPad X1 Extreme Gen5 è uno dei migliori notebook per programmare e non solo. È uno dei migliori attualmente in commercio per svolgere qualsiasi tipo di attività. Una scelta affidabile per i programmatori che cercano una combinazione di potenza e durata. Con la tastiera ergonomica ThinkPad, una vasta gamma di opzioni di connettività e una costruzione leggera ma resistente, è perfetto per chi lavora su progetti complessi.

Disponibile anche nella versione con processore Intel i9 di dodicesima generazione ma la versione con processore i7 è già il top che si possa desiderare e con un prezzo decisamente inferiore.

Caratteristiche tecniche:

  • Processore: Intel Core I7 di dodicesima generazione.
  • Scheda Grafica: NVIDIA GeForce RTX 3070 Ti 8GB GDDR6.
  • RAM: 32 GB DDR5.
  • Archiviazione: SSD da 1 TB.
  • O.S.: Windows 11 Pro.
  • Display: 16 pollici WQUXGA con risoluzione da 3840×2400.
  • Peso: 1,88 Kg.
  • Batteria: fino a 10 ore.

ASUS ROG Zephyrus G14

Per i programmatori appassionati di giochi, l’ASUS ROG Zephyrus G14 è una scelta sorprendente. Con una potente GPU dedicata, processori AMD Ryzen e un design leggero, è un laptop versatile che soddisferà sia le esigenze di sviluppo che quelle di gioco.

  • Processore: AMD Ryzen 9 6900HS.
  • Scheda Grafica: AMD Radeon RX 6800S.
  • RAM: 32 GB DDR5.
  • Archiviazione: SSD da 1 TB.
  • O.S.: Windows 11 Home.
  • Display: Adaptive Sync da 14 pollici con risoluzione 2560×1600 pixel.
  • Peso: 1,65 Kg.
  • Batteria: fino a 11 ore.

 

Migliori notebook per programmare: conclusioni

Abbiamo fatto una panoramica con i migliori notebook per programmare che è possibile acquistare nel 2024. La scelta del miglior laptop per programmatori dipende dalle tue esigenze specifiche. Dai un’occhiata alle caratteristiche chiave come potenza di elaborazione, durata della batteria e portabilità per trovare il laptop che si adatta perfettamente al tuo stile di programmazione.

Ognuno dei modelli menzionati in questa guida offre caratteristiche e prestazioni di alto livello, ma la decisione finale dipenderà dai tuoi obiettivi, preferenze e budget. Ricorda di considerare attentamente la potenza del processore, la quantità di memoria RAM, lo spazio di archiviazione, la qualità dello schermo e la durata della batteria. Oltre a ciò, prendi in considerazione fattori come la portabilità, la qualità della tastiera e la presenza di porte e connessioni necessarie per il tuo lavoro.

Indipendentemente dalla tua scelta, investire in un notebook di qualità ti garantirà un ambiente di sviluppo fluido e efficiente. La cosa importante da tenere in considerazione è  quella di non acquistare un prodotto eccessivamente potente, con un esborso relativamente alto, se poi alla fine non si sfruttano al massimo le sue potenzialità.

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Alessio

    Msi Modern 15 oppure Hp pavillion per un utilizzo di Phyton con doker e kubernetes? A caratteristiche bene o male si assomigliano, ma non conosco questa MSI così come HP… sono affidabili? Grazie

    1. Ciao Alessio, MSI è al momento una tra le migliori marche di notebook che da qualche tempo sta avendo moltissimo successo. Tra i due il mio consiglio è sicuramente MSI.

Lascia un commento